IL PROGETTO

Il progetto, rivolto a 6 giovani dell’Istituto penale per i minorenni di Quartucciu, ha l’obiettivo di promuovere la cittadinanza attiva e la non discriminazione degli autori di reato e nello specifico:

  • accrescere nella giovane consapevolezza, autostima e fiducia nell’apporto che possono dare alla società civile;
  • offrire occasioni di sviluppo e crescita occupazionale nel settore della ristorazione, tramite la certificazione di competenze;
  • favorire l’orientamento dei giovani per valorizzare le vocazioni personali e lo sviluppo della loro auto-progettualità;
  • sviluppare modalità di apprendimento flessibili con il collegamento dei mondi formativo e ed esperienziale-aziendale, integrando le conoscenze con l’esperienza;
  • acquisire competenze spendibili nel mondo del lavoro e fornire elementi di avviamento professionale.

DESTINATARI

6 giovani dell’Istituto penale per i minorenni di Quartucciu

DURATA

10 ore corso Educazione alla cittadinanza attiva

90 ore di corso di formazione

6 visite guidate da 6 ore

REQUISITI

  • Giovani detenuti presso l’Istituto penale per i minorenni di Quartucciu

Il percorso progettuale prevede n°1 incontri di promozione e sensibilizzazione sul territorio.

TERMINI E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

I candidati in possesso dei requisiti sopra indicati dovranno compilare la domanda di partecipazione, utilizzando il format Allegato 1 al format di domanda – Autodichiarazione comprovante il possesso dei requisiti (rilasciata a norma del D.P.R. 28 Dicembre 2000 n. 445)

  1. Modulo Privacy

La domanda di partecipazione dovrà pervenire o via mail selezione@iannas.it oppure potrà essere consegnata a mano presso l’Istituto Penale in busta chiusa. Nell’oggetto della mail/nel frontespizio della busta dovrà essere indicato “Progetto I Diritti in scena – Domanda di Candidatura” entro il 21 gennaio 2020.

MODALITÀ DI SELEZIONE

Il progetto è rivolto complessivamente a 6 partecipanti. Sarà nominata una Commissione, costituita sia da personale interno all’istituto sia esterno, che procederà alla selezione degli allievi realizzata in conformità alla normativa vigente. Saranno ammessi alla fase selettiva tutti coloro i quali sono in possesso dei requisiti previsti e avranno presentato la domanda di partecipazione nei tempi e nei modi di cui al precedente articolo. Nel caso in cui i candidati fossero pari o inferiori a 6, si procederà alla convocazione dei partecipanti secondo l’ordine di arrivo delle domande, mentre qualora fossero superiori a 6 previsti, si procederà alla valutazione delle candidature secondo i criteri di valutazione descritti oltre.

 Le prove di selezione, come definito nel progetto, si articolano nella valutazione dei “prerequisiti formali”, una “prova scritta”, che consiste nella somministrazione di un test volto a determinare il livello di conoscenza delle attività previste nel progetto e relative competenze trasversali, dando diritto al conseguimento di un massimo di 50 punti (25 domande: 2 punti per ogni risposta corretta e 0 punti per ogni risposta errata) e in una “prova orale- colloquio attitudinale motivazionale” consistente in un colloquio individuale attitudinale e motivazionale, che darà diritto al conseguimento di un massimo di 50 punti assegnati secondo l’attribuzione di punteggi a dimensioni ritenute significative.

Le date e le modalità di svolgimento delle selezioni saranno pubblicate nella sezione dedicata del sito www.iannas.it . I candidati assenti alla selezione saranno considerati rinunciatari.

I candidati selezionati saranno contattati dall’area educativa dell’IPM/dal gruppo di lavoro Iannas a conclusione della procedura di selezione per essere informati rispetto alle specifiche modalità di partecipazione al progetto

Avviso di selezione “Diritti del palato”
Format Domanda di partecipazione “Diritti del palato”
Informativa e consenso privacy “Diritti del palato”

Contatti

Piazza IV Novembre 36/38
09045, Quartu Sant’Elena (CA)

Tel: (+39)0704613640

Email: iscrizioni@iannas.it