AggregAzioni per l’apprendimento e il lavoro

AggregAzioni

AggregAzioni per l’apprendimento e il lavoro

Nuove opportunità per imparare un mestiere: corsi triennali gratuiti per i ragazzi dai 14 ai 17 anni con docenti qualificati e in aziende specializzate.

Componenti:

  • IAL (Capofila)
  • ISFORCOOP
  • SARDEGNA SAPERE
  • IANNAS

Obiettivi e finalità dell’operazione:

Il Raggruppamento Temporaneo, formato da Agenzie fortemente legate al mondo del lavoro, per favorire l’occupazione dei giovani e rispondere alle esigenze di crescita professionale dei lavoratori, nel corso degli anni ha elaborato, in linea con i principali orientamenti europei in materia di sviluppo dell’occupazione, l’idea di formazione come strumento decisivo per il miglioramento e l’accrescimento delle capacità. In questa prospettiva ha elaborato un’operazione che sia in grado di agevolare il passaggio dal sistema della formazione alla realtà lavorativa in un’ottica di formazione per tutto l’arco della vita. Dato il target di riferimento il percorso di formazione previsto assume anche una valenza educativa, culturale e professionale.

Le normative del settore prevedono che il secondo ciclo della formazione sia finalizzato alla crescita educativa, culturale e professionale dei giovani; allo sviluppo dell’autonoma capacità di giudizio; all’esercizio della responsabilità personale e sociale. A questo scopo esso impiega in maniera organizzata e sistematica la riflessione critica sul sapere, sul fare e sull’agire. Nell’accogliere questi riferimenti si è strutturato un impianto progettuale e metodologico che, valorizzando le buone prassi e le esperienze esistenti nell’ambito della formazione iniziale, risultasse in grado di generare una nuova offerta formativa connotata da una forte valenza educativa e da un più profondo intreccio tra formazione culturale, professionale e lavoro. Solo superando le tradizionali distinzioni e separazioni tra cultura e lavoro, tra teoria e pratica, tra aula e laboratorio è possibile affrontare le nuove sfide della società dell’informazione e della conoscenza. Traduzione operativa di questo approccio è un’impostazione che vede il percorso formativo non solo come strumento per l’acquisizione delle competenze professionali previste, ma reale riferimento per una cittadinanza attiva. L’operazione in coerenza con la priorità del POR-FSE 14-20 contribuisce alla diminuzione dei giovani NEET in dispersione a rischio di emarginazione; alla diminuzione della disoccupazione giovanile; alla diffusione della conoscenza e rafforzamento del sistema di IeFP favorendo nel contempo, la rispondenza ai fabbisogni espressi dal territorio nel rispetto delle attitudini del singolo, la cultura del lavoro, della civiltà e della convivenza sociale, l’innalzamento dei livelli di autostima, autonomia e adattamento, contenendo comportamenti disadattivi e dinamiche conflittuali, riducendo le aree di devianza, coinvolgendo le famiglie, e la rete territoriale.

Corsi:

ati